Logo rund HFP 300 transparent

Download der AGB

HimmelFreundPointner, Maschinen- und Fertigungstechnik GmbH, 4600 Wels IT

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO
1. Validità
1.1.
Alle forniture e ai servizi che offriamo al committente, ai pagamenti, alle consegne o agli altri servizi
che riceviamo dal committente, nonché ai nostri pagamenti a favore di questi, si applicano esclusivamente
le presenti condizioni generali di contratto. Le suddette condizioni valgono anche per tutti gli ordini futuri.
1.2.
Le Condizioni Generali di Contratto del committente vengono pertanto espressamente contestate da parte
della Himmelfreundpointner Maschinen und Fertigungstechnik GmbH e non costituiscono quindi la base contrattuale.
2. Offerte:
2.1.
Le nostre offerte sono senza impegno e non vincolanti, a condizione che nell'offerta non venga indicato esplicitamente
il contrario o sia riportata una scadenza. La documentazione e i modelli, soprattutto i disegni, le illustrazioni, i campioni0
così come le indicazioni su misure, peso e altre prestazioni rappresentano solo valori indicativi e non si considerano,
salvo accordo divergente, qualità concordate separatamente. Sono fatte salve modifiche tecniche o di altra natura
nei limiti ragionevoli.
2.2.
Ci riserviamo il diritto di proprietà e d'autore su tutti i documenti trasmessi, in special modo sui preventivi di costo,
disegni e su tutti gli altri documenti nonché modelli e rimedi. Tale documentazione non deve essere resa accessibile
a terzi né essere utilizzata per altri scopi. Questa deve inoltre essere immediatamente riconsegnata se ne facciamo
richiesta o se l'ordine non viene conferito.
2.3.
Le offerte realizzate per noi devono assolutamente corrispondere ai quantitativi e alle caratteristiche indicate nella nostra
richiesta; eventuali divergenze devono essere chiaramente evidenziate.
2.4
Offerte, preventivi, piani, altri elementi di prova e tutti gli altri documenti realizzati per noi devono essere gratuiti, sempre
che le parti non vi abbiano esplicitamente derogato per iscritto.
2.5
I prezzi indicati nelle offerte, nei preventivi e in altri documenti realizzati per noi, sono prezzi fissi e comprensivi di tutti i costi
del commissionario per la gestione della qualità, i controlli di funzionamento e qualità, l'imballaggio, la documentazione
nonché permessi e assicurazioni comunque necessarie.
3. Stipulazione del contratto:
3.1.
Con l'ordine il committente dichiara in modo vincolante la sua offerta. Siamo autorizzati ad accettare l'offerta di contratto
contenuta nell'ordine entro 2 settimane. Siamo però anche autorizzati a rifiutare l'accettazione dell'ordine, per esempio
dopo aver verificato la solvibilità del committente.
3.2.
La nostra accettazione dell'ordine così come impegni o accordi accessori presi dai nostri dipendenti, soprattutto integrazioni
e modifiche di qualsiasi tipo, nonché gli impegni presi dai rappresentanti, sono vincolanti solo se da noi confermati per
iscritto o telescritto.
3.3.
Il contratto viene concluso con la riserva di non adempimento o adempimento parziale, in caso di rifornimento non corretto
o non regolare. Nel caso di rifornimento non regolare, il committente verrà immediatamente informato. La controprestazione
verrà in tal caso immediatamente rimborsata.
3.4.
I nostri ordini vengono conclusi sempre con quanto contenuto nei nostri ordini scritti e inviati tramite telefax o e-mail
indipendentemente dalle offerte fatte.
3.5.
Ordini, aggiunte o modifiche verbali o telefoniche diventano per noi vincolanti solo nel momento in cui vengono da noi confermate
per iscritto, per telefax oppure per e-mail.
4. Condizioni di prezzo e pagamento, compensazioni:
4.1.
I prezzi da noi menzionati corrispondono sempre ai prezzi di listino validi il giorno della consegna. Tali prezzi valgono franco fabbrica
(EXW), tuttavia fatta esclusione di imballaggio, assicurazione, carico in fabbrica e imposta sul fatturato.
4.2.
I pagamenti devono pervenirci entro 30 giorni dalla data della fattura in contanti, esenti da spese e senza qualsivoglia detrazione.
In caso di ritardi di pagamento addebitiamo interessi di mora pari a 10% percentuali superiori al tasso di interesse di base reso
noto dalla Banca nazionale austriaca, ma almeno pari al 12% annuo del credito totale oltre ai costi per il sollecito di pagamento.
Non si escludono ulteriori conseguenze della mora.
4.3.
Non possono essere richieste la sospensione dei pagamenti o la compensazione per eventuali pretese fatte valere dal committente
nei nostri confronti, a meno che queste non siano state accertate con sentenza passata in giudicato da un'autorità giudiziaria o siano
state da noi riconosciute.
4.4.
I nostri pagamenti avvengono in base all'accordo contrattuale stipulato con il commissionario. In assenza di un accordo saldiamo
le fatture, a nostra scelta, entro 14 giorni dalla data della fattura con il tre per cento di sconto o entro 60 giorni al netto.
4.5.
I nostri pagamenti avvengono tramite bonifico bancario e non significano la presa in consegna degli oggetti forniti, quindi nessun
riconoscimento della conformità contrattuale delle consegne e pertanto nessuna rinuncia a qualsiasi rivendicazione a cui abbiamo
diritto. Siamo autorizzati in qualsiasi momento a compensare con pretese del committente per rivendicazioni nei nostri confronti.
5. Consegna e mora:
5.1.
Tutte le nostre indicazioni relative a date e scadenze non sono vincolanti.
5.2.
Il probabile termine di consegna per le nostre consegne e i nostri servizi viene reso noto con la conferma dell'ordine. Se dopo la
conferma dell'ordine il committente non avesse ancora presentato documenti, permessi o autorizzazioni e/o non avesse versato
l'acconto pattuito, il termine di consegna si proroga del periodo di tempo decorso fino all'acquisizione di tutta la documentazione
e/o alla ricezione dell'acconto. Il termine di consegna è da considerarsi rispettato se abbiamo comunicato al committente, ancora
prima della sua scadenza, la nostra disponibilità alla consegna; qualora in base a un accordo speciale siamo obbligati alla
spedizione o alla consegna, il termine di consegna è rispettato se l'oggetto della fornitura ha lasciato la nostra fabbrica prima
della scadenza del termine.
5.3.
Se il ritardo nella fornitura è dovuto a circostanze causate da impedimenti imprevisti e al di fuori dalla nostra sfera di influenza,
come p.e. difetti operativi, assenza consistente di dipendenti, scioperi, ritardi nelle forniture, circostanze nel settore di rischio del
committente (purché siano determinanti per il ritardo) il termine di consegna si prorogherà in misura adeguata. I costi dovuti al
ritardo sono a carico del committente. L'inizio e il termine di tali impedimenti vengono resi noti immediatamente.
5.4.
Prodotti destinati a essere forniti su richiesta o alla fabbricazione senza spedizione, devono essere ritirati entro 3 mesi
prelevandoli dal luogo di produzione. Nel caso in cui tale scadenza trascorra inutilizzata, il committente è in mora nell'accettazione
ed è obbligato a pagare tutti i costi ulteriori, come le spese per il deposito, tuttavia mensilmente almeno lo 0,5% dell'importo
fatturato. In tali casi siamo anche autorizzati, decorsa un'ulteriore proroga adeguata di max 14 giorni concessa al committente,
a nostra scelta o a disporre diversamente dell'oggetto della fornitura, o a rifornire il committente a sue spese o a recedere dal
contratto e a rivendicare il risarcimento danni per l'inadempimento. In caso di recesso siamo autorizzati, senza altre prove, a
pretendere il 10% del pagamento come risarcimento; resta salvo il diritto alla rivendicazione di ulteriori diritti per risarcimento
del danno.
5.5.
Se per quanto da noi ordinato ci dovessero essere dei ritardi di consegna o prestazione, dobbiamo esserne informati
immediatamente per iscritto o per telefax indicando i motivi e la durata probabile del ritardo.
5.6.
La fornitura, la prestazione e la spedizione a noi avvengono nel luogo di utilizzo e installazione da noi indicato e sono sempre
esenti da costi e a spese e rischio del commissionario. Il commissionario si fa carico della corretta assicurazione della
fornitura contro danni di qualsiasi genere. In caso di sinistro il commissionario deve cederci, se da noi richiesto, le pretese
nascenti da questo contratto assicurativo.
5.7.
Si deve allegare alla spedizione una nota d'imballaggio nonché una bolla di consegna separata per ogni numero dell'ordine
indicando il numero dell'ordine e dell'articolo. In caso di fornitura proveniente dall'estero devono essere applicate etichette in
lingua tedesca.
6. Sopportazione del rischio:
6.1.
Il rischio viene trasferito al committente non appena l'oggetto della fornitura lascia la nostra fabbrica. Lo stesso principio si
applica anche per le consegne parziali o per i casi in cui ci siamo occupati della spedizione e/o del recapito dell'oggetto della
fornitura.
6.2.
Se il ritiro da parte del committente o la consegna subiscono un ritardo per motivi di cui non siamo responsabili, il rischio
viene trasferito al committente non appena gli viene comunicata la disponibilità alla fornitura.
7. Riserva di proprietà, diritto di recesso:
7.1.
Manteniamo la proprietà della merce fino a completo pagamento del prezzo di acquisto nonché di tutti i crediti spettantici
nei confronti del committente indipendentemente dal motivo giuridico.
7.2.
Il committente è tenuto a trattare con cura la merce fintanto che sussiste la riserva di proprietà. Se dovessero rendersi
necessarie operazioni di manutenzione e ispezione, il committente è tenuto a eseguirle regolarmente a proprie spese.
Il committente deve informarci immediatamente per iscritto su tutti gli accessi di terzi alla merce, soprattutto in caso di
misure di esecuzione forzata, nonché di qualsiasi danneggiamento o distruzione della merce.
7.3.
Il committente è autorizzato a rivendere l'oggetto della fornitura solo nell'ambito del normale esercizio di un'azienda,
questo anche quando l'oggetto è unito a un'altra cosa o è stato trasformato. La presente autorizzazione alla rivendita
è però esclusa, se i crediti relativi vengono ceduti a terzi, il committente è insolvente o si trova in mora con l'adempimento
dei suoi obblighi contrattuali.
7.4.
Il committente ci cede da subito i crediti derivanti dall'alienazione dell'oggetto della fornitura e deve annotarlo nei suoi libri.
Accettiamo la cessione. Dopo la cessione il committente è autorizzato a riscuotere il credito. Ci riserviamo peraltro il diritto
di riscuotere noi stessi il credito non appena il committente non rispetta regolarmente i suoi impegni di pagamento ed è
in ritardo nel pagamento.
7.5.
Il committente deve risarcirci tutti i danni e i costi risultanti dall'inadempienza di questi obblighi e da tutti i provvedimenti di
intervento necessari per evitare che terzi possano accedere all'oggetto della fornitura.
7.6.
In caso di un comportamento contrario ai termini di contratto da parte del committente, soprattutto in caso di ritardo nei
pagamenti o di insolvenza, siamo autorizzati, a nostra scelta, a recedere dal contratto o a riprendere l'oggetto della fornitura
mantenendo in vigore il contratto oppure a vietarne l'utilizzo. In caso di recesso dal contratto siamo autorizzati a pretendere
il 10% del pagamento pattuito originariamente come risarcimento e senza prove specifiche. Resta salvo il diritto a rivendicare
ulteriori pretese.
8. Garanzia:
8.1.
Non garantiamo per le divergenze di dimensioni, peso o qualità da ritenersi generalmente tollerabili o nei limiti delle norme
Önorm, EN o DIN, e nemmeno per le informazioni sull'idoneità a un determinato scopo dell'oggetto della fornitura.  Sono alla
base del contratto le norme della ditta del committente o quelle da noi esplicitamente accettate per iscritto.
8.2.
Il committente è l'unico responsabile per il rispetto di disposizioni legali o di altra natura durante l'utilizzo dell'oggetto della fornitura.
8.3.
Il committente è tenuto a controllare gli oggetti consegnati immediatamente dopo averli presi in consegna, verificandone soprattutto
il rispetto della forma concordata, della qualità stabilita per i materiali adoperati nonché l'assenza di cricche. I difetti devono esserci
comunicati immediatamente per iscritto, per telefax o tramite e-mail subito dopo averli riscontrati. Tale comunicazione deve indicare
esattamente l'oggetto della fornitura sul quale si è riscontrato il difetto, i dettagli del difetto e le circostanze concomitanti durante le
quali si è manifestato tale difetto. Se il committente omette la suddetta comunicazione immediata, non potrà più far valere in futuro
le pretese di garanzia, di risarcimento danni per il difetto stesso o per un errore sull'assenza di difetti della fornitura o della
prestazione.
8.4.
Se non diversamente concordato, offriamo una garanzia della durata di 6 mesi per i prodotti da noi forniti. Per la fornitura di cose da
considerarsi immobili così come per lavori su cose immobili o su cose da considerarsi immobili, offriamo una garanzia della durata
di 12 mesi. In ogni caso il committente deve provare che il difetto verificatosi entro il periodo di garanzia era già presente al momento
del passaggio del rischio. Il periodo di garanzia inizia con il passaggio del rischio.
8.5.
In caso di garanzia, metteremo rimedio, a nostra scelta, al difetto entro un periodo di tempo appropriato di almeno 6 settimane, o
sostituendo l'oggetto difettoso con uno privo di difetti o concedendo una riduzione del prezzo oppure ponendo fine al contratto se il
difetto non è insignificante. Le cose, le parti o i componenti sostituiti ritornano di nostra proprietà. Non vengono rimborsati i costi per
la rimozione o il tentativo di rimozione di difetti eseguiti dal committente o da terzi.
8.6.
Se da noi richiesto e ragionevole per il committente, l'oggetto di fornitura ci deve essere spedito immediatamente a spese e rischio
del committente per l'esecuzione delle operazioni di garanzia, in caso contrario decade qualsiasi obbligo di garanzia.
8.7
Le forniture e le prestazioni effettuate a noi dal commissionario devono sempre soddisfare le norme generali e specifiche valide in
Austria (p.e. protezione dei lavoratori) e nel settore della tecnica di sicurezza, ma anche le regole riconosciute della scienza e della
tecnica e corrispondere alla qualità da noi indicata.
8.8.
Ci riserviamo il diritto, a nostra discrezione, di pretendere, nel caso di forniture e prestazioni del commissionario, inizialmente la
miglioria, la sostituzione, la riduzione o, anche in caso di difetti insignificanti, la commutazione dell'oggetto del contratto.
8.9.
Il nostro commissionario ci garantisce esplicitamente l'assenza di difetti durante il periodo di garanzia. Se si richiede una miglioria,
il periodo di garanzia decorre di nuovo dall'eliminazione del difetto e vale per qualsiasi difetto.
9. Responsabilità per danno da prodotti difettosi e limitazioni di responsabilità
9.1.
Al di fuori del settore applicativo della legge sulla responsabilità per danno da prodotti difettosi, la nostra responsabilità si limita al
dolo o alla colpa grave. Sono escluse la responsabilità per colpa lieve, il risarcimento per danni indiretti e patrimoniali, per guadagni
non raggiunti, perdite di interessi e il risarcimento di danni per pretese da parte di terzi nei confronti del committente.
9.2.
Il committente è responsabile personalmente dei disegni, dei moduli, dei modelli o di altra documentazione messi a nostra disposizione.
Per il caso in cui, durante la fabbricazione e la consegna come da ordine, terzi avanzino delle rivendicazioni nei nostri confronti, il
committente ci mantiene indenni e manlevati.
9.3.
È escluso il nostro obbligo al risarcimento, compresi tutti i diritti di regresso, per danni sulla base delle norme vigenti sulla responsabilità
per danno da prodotti difettosi.
9.4.
In caso di vizi giuridici di cui è responsabile il commissionario nonché in caso di azione per responsabilità per danno da prodotti difettosi
il commissionario ci mantiene indenni e manlevati. In caso di azione il commissionario si fa carico anche di tutti i costi relativi, soprattutto dei
costi di un'azione legale necessaria e si impegna a metterci a disposizione tutti i documenti appropriati.
10 Confidentiality Clause
10.1.
Ogni fornitore è tenuto a trattare come segreto aziendale i nostri ordini e tutti i dettagli commerciali e tecnici a questi relativi. È inoltre tenuto a
mantenere segreti i documenti e le informazioni anche dopo l'esecuzione del presente contratto.
10.2.
La pubblicità nei confronti di terzi è permessa solo previo nostro consenso scritto.
11. Clausole finali
11.1.
Alle controversie giuridiche derivanti dal presente contratto si applica il diritto austriaco escludendo le rispettive norme di conflitto e di rinvio e
gli usi validi per gli scambi commerciali nel luogo d'adempimento; le disposizioni delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita
internazionale di beni non trovano applicazione.
11.2.
Luogo di adempimento per le forniture o le altre prestazioni e i pagamenti è Wels.  Come foro competente per tutte le controversi dirette o
indirette nascenti dal contratto viene concordato il foro competente per materia per Wels.
11.3.
Il committente ci concede da subito l'autorizzazione alla richiesta del nome nel registro fondiario su tutto il territorio federale.
11.4.
Qualora alcune disposizioni del contratto con il committente, o parti di esse, comprese le presenti condizioni generali di contratto dovessero
essere o diventare inefficaci, le restanti disposizioni restano valide. La regolamentazione completamente o parzialmente inefficace viene
sostituita da una regolamentazione la cui efficacia economica sia il più possibile simile a quella di quella inefficace

HimmelFreundPointner
Maschinen- und Fertigungstechnik GmbH

Gunskirchenerstraße 19, 4600 Wels

Tel:     +43 7242 / 2790-0

Fax:     DW-9100

Mail:    info(at)hfp-cnc.com

Logo rund HFP weiss 300 transparent

Suche